Menu

Seppellito Passannante torniamo a... Salvia

6830 signatures 3,170 needed

All'attenzione di :
Ministro di Grazia e Giustizia
Presidente della Regione Basilicata
Sindaco di Savoia di Lucania

Oggetto:

Sepolti i miseri resti di Giovanni Passannante che Savoia di Lucania ridiventi SALVIA.

C’era una volta un paese in Basilicata che si chiamava Salvia dove era nato un uomo: Giovanni Passannante. Figlio di contadini analfabeti, aveva imparato a fare il cuoco nell’osteria “Croce di Savoia” di Potenza. Si trasferì a Napoli dove viveva alla giornata.
Nel 1878 con un coltellino cercò di uccidere il re Umberto I di Savoia.
Condannato a morte, la pena gli fu convertita in ergastolo mentre sua madre e i suoi fratelli furono immediatamente internati in un manicomio.
Passannante fu rinchiuso in una torre sull’isola d’Elba. La sua cella buia era sotto il livello del mare. Si ammalò, cominciò a cibarsi dei propri escrementi. Anni dopo fu trasferito in un manicomio criminale dove morì nel 1910.

Al cadavere fu tagliata la testa. Il cranio e il cervello furono esposti nel museo criminologico di Roma dove sono stati "ammirati", pagando 2 euro, per circa un secolo.

Grazie all'energia nata dallo spettacolo e alle firme raccolte Giovanni è stato sepolto, anche se in modo bizzarro, come attestano le foto, il 10 maggio del 2007.

Rimane ancora una battaglia da fare. Il paese dove nacque si chiamava Salvia, ma fu ribattezzato, per chiedere scusa al re: "Savoia di Lucania", come ancora oggi si chiama. Aiutiamo i compaesani di Giovanni, i salviani, a rimpossessarsi delle proprie radici e della propria identità: che Savoia di Lucania ridiventi SALVIA.

Sign petition

3,170 needed
Sign petition

Signatures

6830 signatures
  • sassinews

    , Italy

    Caro Ulderico,seguo le tue performance teatrali a cui do' ampio spazio e visibilita' sul mio giornale. Ho avuto il piacere e l'onore di conoscerti in occasione della famosa ' civile sommossa' contro il deposito di scorie,a Scanzano ( ti ho pure intervistato). Sono rimasto veramente ammirato e colpito dalla tua grande forza d'animo e dalla tua professionale nel proporre, anche in chiave teatrale, argomenti di grande attualita' (scorie) e di grande cultura (Scotellaro). Mi unisco volentieri a ques

  • , Italy

    E' vergognoso tenere esposto il cervello di un uomo, come se fosse un fenomeno da baraccone, indipendentemente dalla sua colpa!E' ancor piu' vergognoso scoprire quali torture ha dovuto subire prima di finire ad essere solo un cranio e un cervello sotto formalina!!! Evitiamo di infliggergli ulteriori e assurdi vilipendi: LASCIAMOLO RIPOSARE IN PACE SEPOLTO NEL SUO PAESE!

  • Rota

    , Italy

    Perfettamente d'accordo Vorrei unirmi a questa richiesta di civilta'

  • bisconti

    , Italy

    quanti altri sono finiti come lui: ammazzati dall'arroganza?

  • , Italy

    ...appoggio incondizionato alla giusta causa di una giusta mobilitazione...siamo nati in quel della lucania ,terra dal cuore brigante, di gente con idee kiare e principi forti e saldi...noi i briganti del terzo millennio pronti a sosotenere le legittimita' ,a lottare x salvaguardia del ns ricco patrimonio fatto di storia pura tradizioni imprescindibili e miti da coltivare e cercare di emulare...scendiamo in campo anke qsta volta guidati da una forte personalita e spronatore dell animo lucano qua

  • stigliani

    , Italy

    Aderisco in nome di 'Scanziamo le Scorie-campo base'.Grazie Pasquale Stigliani

  • SALVATORE

    , Italy

    Grazie per quanto stai facendo nel far conoscere la storia di 'G.PASSANNANTE' cittadino di Savoia di Lucania (SALVIA).Mi fa piacere che con il tuo spettacolo stai portando a conoscenza di tutti, questa triste ma straordinariastoria.Sono stato l'iniziatore di questa battaglia gia' dal 1986, uniamo gli sforzi affinche' PASSANNANTE possa ritornare nel suo paese natio.Giuseppe SALVATORE rappresentante 'Comitato ProSalvia

  • papaleo

    , Italy

    Riportiamo Passannante dove e' nato.

  • perrotta

    , Italy

    con grande affetto per la tua iniziativa,Mario

  • casalboni

    , Italy

    non ho visto lo spettacolo ma la storia e' incredibile... seppelliamo Passannante!

Image gallery

0

Sedi e Social

SEDE LEGALE

Corso Garibaldi, 103
85040 Rivello (PZ)

SEDE OPERATIVA

Centro Banxhurna
85030 San Paolo Albanese (PZ)

SOCIAL

Contatti

Direzione Artistica
Ulderico Pesce: +39.331.42.16.529
 
Direzione Organizzativa e Amministrativa
Nicoletta Pangaro: +39.345.35.58.969
 
Comunicazione
Nicola Ferrari: +39.320.94.35.130

Log In

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?