Menu

Seppellito Passannante torniamo a... Salvia

6818 signatures 3,182 needed

All'attenzione di :
Ministro di Grazia e Giustizia
Presidente della Regione Basilicata
Sindaco di Savoia di Lucania

Oggetto:

Sepolti i miseri resti di Giovanni Passannante che Savoia di Lucania ridiventi SALVIA.

C’era una volta un paese in Basilicata che si chiamava Salvia dove era nato un uomo: Giovanni Passannante. Figlio di contadini analfabeti, aveva imparato a fare il cuoco nell’osteria “Croce di Savoia” di Potenza. Si trasferì a Napoli dove viveva alla giornata.
Nel 1878 con un coltellino cercò di uccidere il re Umberto I di Savoia.
Condannato a morte, la pena gli fu convertita in ergastolo mentre sua madre e i suoi fratelli furono immediatamente internati in un manicomio.
Passannante fu rinchiuso in una torre sull’isola d’Elba. La sua cella buia era sotto il livello del mare. Si ammalò, cominciò a cibarsi dei propri escrementi. Anni dopo fu trasferito in un manicomio criminale dove morì nel 1910.

Al cadavere fu tagliata la testa. Il cranio e il cervello furono esposti nel museo criminologico di Roma dove sono stati "ammirati", pagando 2 euro, per circa un secolo.

Grazie all'energia nata dallo spettacolo e alle firme raccolte Giovanni è stato sepolto, anche se in modo bizzarro, come attestano le foto, il 10 maggio del 2007.

Rimane ancora una battaglia da fare. Il paese dove nacque si chiamava Salvia, ma fu ribattezzato, per chiedere scusa al re: "Savoia di Lucania", come ancora oggi si chiama. Aiutiamo i compaesani di Giovanni, i salviani, a rimpossessarsi delle proprie radici e della propria identità: che Savoia di Lucania ridiventi SALVIA.

Sign petition

3,182 needed
Sign petition

Signatures

6818 signatures
  • Coronato

    , Italy

    Passannante in Lucania!

  • , Italy

    E' un privilegio per noi accogliere in cartellone uno spettacolo con questa valenza sociale ed artistica. Speriamo tutti che questo nostro piccolo contributo possa aiutare la 'causa' di Passannante, e ringraziamo Ulderico per averci reso partecipi di questa oscura storia italiana.

  • Labbate

    , Italy

    Condivido e sottoscrivo l'appello a dare sepoltura ai resti di Giovanni Passannante nel suo paese, al quale sarebbe giusto restituire l'antica e bella denominazione di Salvia.

  • Allotta

    , Italy

    dopo la tua generosita' mi sembra il minimo

  • Stocco

    , Italy

    Grazie per avermi commosso con questa storia straordinaria ma in primis tu sei bravissimo.La firma mi sembra poco.Spero che il nome del paese torni presto Salvia.Ciao Carla

  • Dinella

    , Italy

    sarebbe un segno di semlice giustizia ed umanita'

  • D'Adamo

    , Italy

    La nostra storia la scriviamo noi, qualunque cosa sia stata compiuta.E poi basta alla mostra degli orrori,diamo sepoltura a chi ha espiato gia' la sua colpa di lesa measta',una sepoltura che il mondo libero, civile e democratico fa anche con i suoi nemici. Eppoi se ci fosse riuscito avremmo, noi lucani, abbreviato sempre piu' il regno dei traditori Savoia che nel settembre 1943 lascio' liItalia allo sbando.Caro Emanuele Filiberto, principe delle olive Sacla', vieni ad onorare chi aveva capito di

  • Tempone

    , Italy

    E' una storia terribile. I Savoia sono ritornati in Italia e Passannante se lo sono dimenticato in Museo.

Image gallery

0

Sedi e Social

SEDE LEGALE

Corso Garibaldi, 103
85040 Rivello (PZ)

SEDE OPERATIVA

Centro Banxhurna
85030 San Paolo Albanese (PZ)

SOCIAL

Contatti

Direzione Artistica
Ulderico Pesce: +39.331.42.16.529
 
Direzione Organizzativa e Amministrativa
Nicoletta Pangaro: +39.345.35.58.969
 
Comunicazione
Nicola Ferrari: +39.320.94.35.130

Log In

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?